Ecografia |Visita Ecografica

Ecografia o indagine ecografica

L’ecografia è una metodica di diagnostica per immagini che utilizza i principi fisici degli ultrasuoni.

Con le moderne tecnologie e competenze mediche è un esame fondamentale per moltissime indagini:Dagli organi addominali, al seno, ai vasi sanguigni cerebrali al cuore, alla morfologia fetale.

E’ anche un esame utilissimo nei traumi muscolari e nella loro valutazione prognostica tramite l’elastosonografia ed anche uno strumento di compendio ad attività mininvasive come le infiltrazioni farmacologiche ecoguidate ed altre tecniche recenti.

 

ECOGRAFIA 3D-4D OSTETRICA-MORFOLOGICA

L’ecografia morfologica è ad oggi considerata uno degli esami fondamentali e più importanti che la donna si trova a dover affrontare durante il delicato periodo della gravidanza.

Con il mod. Voluson della General Electric©, ecografo con immagini 3D-4D dedicato alle indagini morfologiche ma anche agli approfondimenti clinici ginecologici, il Centro Diagnostico INIZIATIVA MEDICA di Monselice (PD) si è dotato di uno degli strumenti  all’avanguardia , a completamento dei servizi integrati che fanno parte del Percorso Rosa”.

 

ecografia

 

ECOGRAFIA MAMMARIA

 

Non ha controindicazioni, nemmeno nei soggetti particolarmente sensibili come le donne in gravidanza. 

E' utilissima per inpiduare eventuali formazioni all’interno del seno e, nella maggior parte dei casi, non è l’alternativa alla mammografia, bensì un complemento. Ove il tessuto ghiandolare è più denso, come per esempio nelle giovani donne, i risultati dell’ecografia possono offrire ottime informazioni a fini diagnostici.

L’elastosonografia in ecografia consente di valutare il grado di elasticità tissutale nella prevenzione delle lesioni muscolo-tendinee durante l’attività sportiva, sia essa dopo un trauma, che dopo le soste stagionali.
Permette quindi di personalizzare gli allenamenti e di valutare in maniera più efficace il follow up riabilitativo.

 

ECOGRAFIA INTERVENTISTICA

  • Trattamento infiltrativo ecoguidato con Acido Ialuronico intra-articolare dell’anca, ginocchio e caviglia con finalità di viscoinduzione (stimola la produzione di agenti lubrificanti da parte dell’organismo) o viscosupplementazione (agisce direttamente come agente lubrificante) per il trattamento sintomatico delle condrosi in stadio avanzato e più in genere delle artrosi sintomatiche.
  • Trattamento infiltrativo ecoguidato con gel piastrinico autologo, ottenuto da prelievo di 30 cc di sangue del paziente stesso, per il trattamento delle tendinosi di alto grado (achilleo e rotuleo), rotture tendinee parziali, patologia tendinea inserzionale (epicondiliti) e fasciti plantari con sintomatologia dolorosa resistente alle terapie tradizionali.
  • Tale metodica consente di far giungere una elevata concentrazione di fattori di crescita e sostanze antiinfiammatorie e ad effetto antidolorifico contenute nelle piastrine del paziente, direttamente nella sede delle lesioni tendinee evidenziate dalla ecografia che funge da guida per la puntura.
  • Tali sostanze, in particolare, attuano una elevata azione di stimolo proliferativo per le cellule fibroblastiche costituenti i tendini, favorendo la fisiologica rigenerazione tissutale. Non vengono utilizzati farmaci ad eccezione di anestetico locale per rendere indolore la procedura.
  • Trattamento infiltrativo ecoguidato per l’Alcoolizzazione del Neuroma di Morton: è la modalità terapeutica riconosciuta dalla Società Italiana di Chirurgia del Piede quale trattamento di prima scelta per tale patologia; consente di ottenere un successo terapeutico in più del 70% dei casi con una media di 3 infiltrazioni. Metodica ambulatoriale che non pregiudica in caso di insuccesso l’eventuale successivo ricorso alla chirurgia.

 

Ecografia Interventistica1

Back to Top