• facebook
  • linkedin
  • twitter
  • youtube
  • Google Plus

Chronicae: festival internazionale del romanzo storico

Chronicae: festival internazionale del romanzo storico

05/04/2016

Dal 14 al 20 aprile 2016 torna a Piove di Sacco (Padova) la seconda edizione del festival internazionale dedicato alle grandi emozioni del romanzo storico


CHRONICAE 2016: Cavalieri, Dame, Misteri e Avventura per celebrare il fascino della Storia e delle Storie tra libri e videogames


Paolo Mieli, Antonio Pennacchi, Tim Willocks e tanti altri saranno i protagonisti di un evento imperdibile tra libri, rievocazioni storiche, videogames e show teatrali.


Piove di Sacco (Pd), 01/04/2016 - Il Comune di Piove di Sacco e l’Associazione Sugarpulp presentano la seconda edizione di “CHRONICAE - Festival Internazionale del Romanzo Storico”, il primo festival italiano di caratura internazionale dedicato alla
grande avventura della narrativa storica.


Paolo Mieli, Antonio Pennacchi, Tim Willocks, Matteo Strukul, Daniela Piazza, Patrizia Debicke van der Noot, Carlo Martigli, Marcello Simoni, Carla Maria Russo, Alvaro Gradella, Andrea Maggi, Emanuele Cabrini, Luca Traini, il team di Brass Age, la
Compagnia della Torlonga e l’attrice Maura Pettorruso saranno le star di un evento unico nel suo genere.


Un festival che vuole valorizzare e spettacolarizzare al massimo la storia e l’architettura della Città di Piove di Sacco e della Saccisica, trasformando un grande evento culturale internazionale in una festa condivisa con tutto il territorio.
Incontri e galà con gli autori, tavole rotonde spettacoli teatrali, reading, degustazioni cene con menù a tema, rievocazioni storiche, videogames e giochi di ruolo, conferenze nelle scuole: da venerdì 14 a mercoledì 20 aprile 2016 Piove di Sacco si trasformerà nella capitale italiana ed internazionale del Romanzo Storico, genere letterario tra i più amati dal grande pubblico e che ormai ha travalicato i confini del libro per diventare un vero e proprio fenomeno di costume tra videogames, film, spettacoli teatrali, serie televisive e giochi di ruolo.


GLI APPUNTAMENTI LETTERARI
Paolo Mieli aprirà gli incontri letterari venerdì 15 aprile alle 20.45 nel meraviglioso scenario del Teatro Filarmonico di Piove di Sacco, mentre sarà Antonio Pennacchi a chiudere il festival mercoledì 20 aprile sempre al Teatro Filarmonico. Due veri e propri “pesi massimi” della cultura, del giornalismo e della letteratura italiana che presenteranno a tutta la Saccisica i loro due ultimi lavori, L’ arma della memoria. Contro la reinvenzione del passato (Rizzoli, 2015) e Canale Mussolini. Parte Seconda (Mondadori, 2015).

Tim Willocks e Matteo Strukul racconteranno invece l’Europa dei grandi cavalieri tra medioevo e rinascimento nell’incontro di sabato 16 aprile (ore 20.45, Teatro Filarmonico).

Evento tutto al femminile sabato pomeriggio con tre autrici amatissime da pubblico e critica come Patrizia Debicke van der Noot, Carla Maria Russo e Daniela Piazza (ore 17.30, Teatro Filarmonico).
Domenica pomeriggio invece sul palco del Filarmonico saliranno Carlo Martigli, Marcello Simoni, Andrea Maggi e Alvaro Gradella, quattro autori che hanno saputo trasferire le grandi emozioni della Storia tra le pagine del loro romanzi.


LE GRANDI NOVITA’ DELLA SECONDA EDIZIONE
Tra le novità di questa seconda edizione segnaliamo l’Accampamento Militare Medievale a cura della Compagnia della Torlonga che animerà il centro storico di Piove di Sacco nella giornata di domenica.
E poi l’apertura all’epopea della narrazione storica nel mondo dei videogames con la conferenza su Assassin’s Creed (sabato pomeriggio, Auditorium di Piove di Sacco), e quella al mondo dei giochi di ruolo con il team di Brass Age (domenica pomeriggio, sempre all’Auditorium) che presenterà l'espansione dedicata all'Italia dell'800 dal titolo "L'alba della Nazione", ispirata al romanzo La giostra dei fiori spezzati di Matteo Strukul.


GLI ALTRI APPUNTAMENTI
Chronicae anche quest’anno inoltre porterà gli autori nelle scuole per farli incontrare con i ragazzi (sabato mattina), così come anche quest’anno verrà proposto uno spettacolo teatrale a tema (Nostra Italia del Miracolo, domenica sera al Teatro Filarmonico).
Immancabile infine l’appuntamento con la Cena Medievale a cura del CTG di Piove di Sacco, (giovedì 14 aprile, ore 20.00, Auditorium di Piove di Sacco).


CHRONICAE 2016 - Festival Internazionale del Romanzo Storico è una sfida ambiziosa per il Comune di Piove di Sacco e per Sugarpulp: con questo evento infatti la Saccisica vuole essere il centro di una proposta culturale fortemente innovativa nel segno della tradizione, una proposta unica nel suo genere che ambisce a diventare un vero e proprio punto di riferimento a livello italiano ed internazionale per un nuovo modo di concepire e gestire i grandi eventi culturali.

Sito ufficiale: www.festivalromanzostorico.it
Facebook: www.facebook.com/sugarpulp
Twitter: www.twitter.com/sugarpulp
Hashtag ufficiale: #chronicae16


CHRONICAE - Festival Internazionale del Romanzo Storico è un evento organizzato dal Comune
di Piove di Sacco Assessorato alla Cultura e al Turismo e dall’Associazione Culturale Sugarpulp
con il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali e con il supporto di Ci.Gi.Esse, Acegas Aps Amga,
Affidea di Piove di Sacco, Avis del Piovese, CTG di Piove di Sacco, Point Hotel, Libreria Il Segnalibro,
Libreria Al Buco e Regione del Veneto.


Per informazioni: 

Comune di Piove di Sacco Ufficio cultura tel. 0499709319 email: cultura@comune.piove.pd.it


Biblioteca comunale “Diego Valeri” tel. 0499709314 email: biblioteca@comune.piove.pd.it


Sugarpulp Giacomo Brunoro tel. 392.1267822 email: giacomo.brunoro@sugarpulp.it



PROGRAMMA


Giovedì 14 aprile 2016
ore 20.00 | Auditorium Giovanni Paolo II | Cena Medievale a cura di CTG, costo € 15 cad.
Prenotazione obbligatoria presso Ufficio Turismo, via Garibaldi 40, Piove di Sacco
email: cultura@omune.piove.pd.it


Venerdì 15 aprile 2016
ore 20.45 | Teatro Filarmonico di Piove di Sacco | Incontro con Paolo Mieli, presenta Edoardo Rialti. A seguire firmacopie con l’autore.


Sabato 16 aprile 2016
ore 9.30 | Istituto Scolastico De Nicola | “Historia Magistra Vitae”, Tim Willokcs e Matteo Strukul incontrano gli studenti degli istituti scolastici Einstein / Cardano e De Nicola (incontro riservato alle scolaresche).
ore 15.00 | Auditorium di Piove di Sacco | “Assassin’s Creed tra storia e mito”, con Emanuele Cabrini di GameSearch.it e Luca Traini.
ore 17.30 | Teatro Filarmonico di Piove di Sacco | “Rinascimento al Femminile”, incontro con Daniela Piazza, Patrizia Debicke van der Noot e Carla Maria Russo, modera Eleonora Forno.
ore 20.45 | Teatro Filarmonico di Piove di Sacco | “L’Europa dei Cavalieri: amore e guerra”– Incontro con Tim Willocks e Matteo Strukul, modera Edoardo Rialti. A seguire firmacopie con gli autori.


Domenica 17 aprile 2016
ore 10.30 | Centro storico | Accampamento Militare Medievale nel centro di Piove di Sacco a cura della Compagnia della Torlonga. Durante la giornata combattimenti e duelli per le vie del centro.
ore 15.00 | Cento storico | Apertura straordinaria della Torre Carrarese a cura del CTG.
ore 15.30 | Auditorium di Piove di Sacco | “Brass Age: il gioco di ruolo“, giornata dedicata al celebre gioco di ruolo ambientato nell’epoca vittoriana.
ore 18.00 | Teatro Filarmonico di Piove di Sacco | “Il fascino della storia e delle storie”, con Marcello Simoni, Carlo Martigli, Andrea Maggi e Alvaro Gradella. A seguire firmacopie con gli autori.
ore 20.45 | Teatro Filarmonico di Piove di Sacco | Spettacolo teatrale: “Nostra Italia del Miracolo“, viaggio nella storia italiana del ‘900, dal Fascismo alla nascita delle TV commerciali, attraverso le parole della giornalista Camilla Cederna.


Mercoledì 20 aprile 2016
ore 20.45 | Teatro Filarmonico di Piove di Sacco | Incontro con Antonio Pennacchi. A seguire firmacopie con l’autore.

CHRONICAE 2016
Festival Internazionale del Romanzo Storico II edizione


LA SUGGESTIONE
Anche quest’anno il Comune di Piove di Sacco e l’Associazione Culturale Sugarpulp intendono celebrare le radici storiche di una terra ricca di fascino, malia e memoria come la Saccisica.


Molte sono infatti le suggestioni legate al corso del tempo, in questa regione: dall’origine romana di tanti fra i suoi borghi, fino al fiorire di torri e castelli in epoca medievale, e poi l’epoca più buia e dark della dominazione Carrarese, le battaglie e le pestilenze che dilaniaronoil territorio, pronto peraltro a rinascere attraverso la fondazione nel ‘600 e nel ‘700 di pievi e ville.


Per questa ragione torna CHRONICAE, il Festival Internazionale del Romanzo Storico, che già l’anno scorso ha saputo portare nella Capitale della Saccisica migliaia di persone in quattro straordinarie serate presso il teatro Filarmonica di Piove di Sacco che hanno avuto come protagonisti autori di fama internazionale come Valerio Massimo Manfredi, Jason Goodwin e tanti altri.


IL FESTIVAL
L’obiettivo del festival è dunque quello di valorizzare e spettacolarizzare al massimo la storia, la cultura e l’architettura della Città di Piove di Sacco e della Saccisica, trasformando un grande evento culturale internazionale in una festa da condividere con tutto il territorio.
Proprio per questo il centro della città sarà animato da tavole rotonde su temi specificamente legati al romanzo storico, da dibattiti volti a promuovere il confronto fra autori e differenti tradizioni letterarie, da incontri con tematiche inerenti ai romanzi storici degli autori presenti, da spettacoli teatrali, rievocazioni storiche e cene e degustazioni con menù tipici
medievali.
Al centro di ogni evento il fascino della Storia e delle Storie, partendo dalle pagine dei libri fino ad arrivare ai più moderni videogames, passando per il teatro e per la sfida dei più moderni ed avvincenti giochi di ruolo.

INTERNAZIONALITA’
Chronicae punta a valorizzare il territorio della Saccisica anche grazie alla presenza di ospiti internazionali come Tim Willocks, fra i più importanti autori di romanzi storici al mondo.
Scrittori come Paolo Mieli, Antonio Pennacchi, Marcello Simoni, Patrizia Debicke van der Noot e Carlo Martigli, autori di bestseller pluripremiati in Italia e all’estero arricchiscono una proposta culturale di valore assoluto.
Significativa inoltre la partnership esclusiva stretta fra il Festival e la Boston University che vuole sottolineare la centralità della valorizzazione del territorio all’interno di una dimensione internazionale grazie alla cultura.


DIDATTICA
Anche alla luce dell’importanza del ruolo che il Romanzo Storico ha da sempre rivestito all’interno della dimensione didattica nei programmi scolastici – si pensi a testi-chiave della formazione degli alunni come Ivanhoe di Walter Scott, Quo vadis? di Henryk Sienkiewicz o I tre moschettieri di Alexandre Dumas giusto per citarne alcuni – riteniamo importante valorizzare
il rapporto fra scrittori, corpo docente e alunni attraverso una grande tavola rotonda dal titolo Historia Magistra Vitae.


Un evento che permetterà agli studenti della Saccisica di incontrare alcuni dei più importanti autori del panorama mondiale. Un’occasione unica per stimolarne la curiosità dei ragazzi e offrire loro una chiave interpretativa diversa e nuova di quella che è l’indagine storica.
Anche per questo motivo diventano centrali gli eventi dedicati alla saga di Assassin’s Creed e al gioco di ruolo Brass Age, due realtà che negli ultimi anni hanno contribuito a non poco ad avvicinare i più giovani al fascino senza tempo della Storia.

GLI OSPITI


PAOLO MIELI
Paolo Mieli è un giornalista, storico e scrittore italiano. Notista politico nelle file de l’Espresso (1967-85), ha fatto parte della redazione de La Repubblica (1985-86), passando poi in qualità di editorialista a La Stampa (1986), di cui è stato anche direttore
(1990-92). Dal 1992 al 1997 ha diretto il Corriere della sera, avviando una nuova formula più vicina ai modi e alle tematiche dell’attualità. Nominato direttore editoriale del gruppo RCS Editori nel 1997, dal 2004 al 2009 è tornato alla direzione del Corriere della sera, e nello stesso anno è stato nominato presidente di RCS Libri. Da alcuni anni tiene regolarmente un seminario sulla “Storia dell’Italia Repubblicana” presso la facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali dell’Università degli Studi di Milano. È membro del comitato scientifico della Fondazione Italia USA e della Fondazione SUM, legata all’Istituto Italiano di Scienze Umane. In ambito televisivo è presente nelle trasmissioni storiche di Rai 3 curando la presentazione di alcune puntate di La grande storia e gli editoriali di Correva l’anno.

Al Festival Internazionale del Romanzo Storico di Piove di Sacco Paolo Mieli presenterà il suo ultimo libro “L’arma della memoria. Contro la reinvenzione del passato” pubblicato da Rizzoli.


ANTONIO PENNACCHI
Antonio Pennacchi è nato a Latina, il 26 Gennaio del 1950. Figlio di coloni della bonifica dell’Agro Pontino, padre umbro e madre veneta. È stato operaio per quasi trent’anni, trascorsi per lo più a turni di notte, presso la Fulgorcavi (poi Alcatel Cavi, poi Nexans) di Borgo Piave. Nel 1994, a 44 anni, – sfruttando un periodo di cassintegrazione – si è laureato in Lettere con una tesi su Benedetto Croce.

Nello stesso anno c’è stata la pubblicazione per Donzelli di “Mammut”, che in 8 anni aveva collezionato 55 rifiuti da 33 diversi editori (ad alcuni lo rispediva cambiando titolo). Seguiranno, sempre per Donzelli, “Palude” (1995) e “Una Nuvola Rossa” (1998) e, con Vallecchi, “L’Autobus di Stalin” e altri scritti.

Nel 2003 per Mondadori pubblica il romanzo “Il fasciocomunista”, che vince il Premio Napoli e da cui è tratto il film “Mio fratello è figlio unico”. Nel 2006, sempre con Mondadori, esce la raccolta di racconti “Shaw 150”. Storie di fabbrica e dintorni. Nel 2008, per Laterza, viene pubblicato “Fascio e Martello. Viaggio per le città del Duce”. Nel 2010, per la casa editrice Mondadori, esce “Canale Mussolini”, con cui Antonio Pennacchi vince il Premio Strega.

Sempre nel 2010 esce, per Laterza, “Le Iene del Circeo”. Collabora a Limes. Suoi scritti sono apparsi su ‘Nuovi Argomenti’, ‘Micromega’ e ‘La Nouvelle Revue Française’. Al Festival Internazionale del Romanzo Storico di Piove di Sacco Antonio Pennacchi presenterà il suo ultimo libro “Canale Mussolini. Parte seconda” pubblicato da Arnoldo Mondadori Editore, 2015.


TIM WILLOCKS
Tim Willocks è medico psichiatra e autore di bestseller di straordinario successo. Tra questi, i romanzi storici “Religion” e “I 12 bambini di Parigi”, quest’ultimo già in testa alle classifiche di vendita dei libri più venduti in Francia e Regno Unito e tradotti in più di venti lingue, che gli sono valsi paragoni con giganti come Stephen King e James Ellroy. Willocks ha anche sceneggiato film come “Bad City Blues” e “Swept from the Sea” con Rachel Weisz e Ian McKellan e tratto dal capolavoro di Joseph Conrad “Amy Foster” e ha collaborato con Steven Spielberg e Michael Mann. Co-autore del Discorso per il Nuovo Millennio di Bill
Clinton, ha vinto anche il Premio Il Corsaro Nero per il Centenario Salgariano. Al Festival Internazionale del Romanzo Storico di Piove di Sacco Tim Willocks presenterà il suo ultimo romanzo “I dodici bambini di Parigi” pubblicato da Multiplayer Edizioni.


MATTEO STRUKUL
Matteo Strukul (Padova, 1973) è un romanziere italiano. Laureato in Giurisprudenza e dottore di ricerca in Diritto Europeo. Vive fra Padova e Berlino. Ha pubblicato per Mondadori La giostra dei fiori spezzati (2014) e per Multiplayer I Cavalieri del Nord (2015). Scoperto da Massimo Carlotto, ha pubblicato per le edizioni e/o i tre romanzi della serie di Mila: La ballata di Mila, Regina nera e Cucciolo d’uomo (2015), in corso di pubblicazione in 20 Paesi – fra cui Stati Uniti, Inghilterra, Germania (Suhrkamp Verlag) – e opzionati per il cinema.

Ideatore e fondatore del movimento letterario Sugarpulp e direttore artistico dell‘ omonima convention internazionale, Matteo collabora con diverse testate, tra cui il Venerdì di Repubblica. Al Festival Internazionale del Romanzo Storico di Piove di Sacco presenterà il romanzo I Cavalieri del Nord edito da Multiplayer.


PATRIZIA DEBICKE VAN DER NOOT
Scrittrice, ha viaggiato molto e ha trascorso la sua vita sia in Italia che all’estero. Praticamente bilingue – il francese appreso da una nonna alsaziana e presso l’Università di Grenoble – ha sempre “usato la penna” per le sue attività. Ha frequentato gli ambienti dell’aristocrazia e della cultura negli anni Sessanta e Settanta con il primo marito, principe Alessandro
Ruspoli, da cui ha avuto una figlia, Alessandra. Ha scritto romanzi, romanzi gialli, gialli storici e racconti per svariate antologie e racconti lunghi. Con Corbaccio ha pubblicato gialli storici: L’oro dei Medici, La gemma del cardinale e L’uomo dagli occhi glauchi (nel 2010 seconda assoluta al premio del IV festival mediterraneo internazionale del giallo e del noir di Sassari). Nel 2012 vince il premio alla carriera al IX premio Europa di Pisa; nel 2013 ha pubblicato La Sentinella del Papa, Todaro (premio internazionale Michelangelo Buonarroti di Seravezza). È collaboratrice editoriale di Delos Book, Mentelocale e Milano Nera, membro di qualità della giuria del premio Nebbia Gialla e organizza conferenze storiche per il FAI, per gli istituti italiani di cultura di Parigi e Lussemburgo, per l’Università del Lussemburgo, per circoli letterari. Al Festival Internazionale del Romanzo Storico di Piove di Sacco presenterà il romanzo “L’eredità medicea” (Parallelo 45 Edizioni).


MARCELLO SIMONI
Marcello Simoni è nato a Comacchio nel 1975. Ex archeologo e bibliotecario, laureato in Lettere, ha pubblicato diversi saggi storici; con “Il mercante di libri maledetti”, romanzo d’esordio, è stato per oltre un anno in testa alle classifiche italiane dei libri più venduti e ha vinto il 60° Premio Bancarella. I diritti di traduzione sono stati acquistati in 18 Paesi. Con la Newton Compton ha pubblicato “La biblioteca perduta dell’alchimista”, e a seguire “Il labirinto ai confini del mondo”, secondo e terzo capitolo della trilogia del famoso mercante, “L’isola dei monaci senza nome”, con il quale ha vinto il Premio Lizza d’Oro 2013, e “L'abbazia dei cento peccati”. Nella collana Live è uscito “I sotterranei della cattedrale”. Al Festival Internazionale del Romanzo Storico di Piove di Sacco Marcello Simoni presenterà il suo ultimo romanzo “L’abbazia dei cento delitti” pubblicato da Newton Compton.


CARLA MARIA RUSSO
Carla Maria Russo è nata a Campobasso ma risiede da molti anni a Milano, dove ha frequentato il liceo classico e si è laureata in Lettere Moderne.

Ha iniziato l’attività di scrittrice con romanzi per ragazzi approdando alla narrativa per adulti nel 2005, con il romanzo “La sposa normanna” (Piemme) che ha vinto il premio Città di Cuneo per il primo Romanzo e il premio Feudo di Maida. Il libro ha conosciuto ben presto un vasto successo, mai interrotto, passando attraverso numerose edizioni e ha venduto oltre 150.000 copie. Sono seguiti “Il cavaliere del giglio” (2006), “L’amante del Doge” (2008) e “Lola nascerà a 18 anni” (2010),
vincitore del premio Fenice-Europa 2010, “La Regina irriverente” (2012), “La Bastarda degli Sforza” (2015). I suoi libri sono tradotti in inglese, tedesco ed altre lingue europee.
Al Festival Internazionale del Romanzo Storico di Piove di Sacco presenterà il romanzo I giorni dell’amore e della guerra (Piemme) attesissimo seguito de La bastarda degli Sforza.


CARLO A. MARTIGLI
Carlo Adolfo Martigli è nato a Pisa, ma si è subito trasferito a Livorno. Dopo gli studi classici si dedica al teatro sia come attore che come regista. Pubblica con Mondadori “Lucius e il diamante perduto” (2007) e “Thule, l’impero dei ghiacci” (2008), due fantasy ambientati all’epoca dell’impero romano. Il successo nazionale e internazionale arriva alla fine del
2009 con il romanzo “999 L’ultimo custode”, best seller incentrato sulla vita di Giovanni Pico della Mirandola e pubblicato con Castelvecchi Editore, che vende più di 150.000 copie e viene tradotto in 16 lingue. Nel gennaio 2012 esce “L’eretico” (Longanesi), un romanzo storico sugli anni perduti di Gesù.

Dal 2008, sotto lo pseudonimo di Johnny Rosso scrive horror per ragazzi nella collana Super brividi. Nell’agosto del 2014 pubblica con Longanesi “La Congiura dei Potenti”, un thriller storico con protagonisti Leone X, il banchiere Fugger e Martin Lutero. Al Festival Internazionale del Romanzo Storico di Piove di Sacco Carlo Martigli presenterà il suo ultimo romanzo “La scelta di Sigmund” pubblicato da Mondadori.


DANIELA PIAZZA
Daniela Piazza è nata a Savona nel 1962, vive a Celle, un grazioso paese sulla costa ligure.
Ha studiato Lettere e Filosofia, con specializzazione in Storia dell’arte, ed è diplomat in pianoforte. È docente di Storia dell’Arte ma la sua grande passione è viaggiare, ovunque e in qualunque modo: dal trekking a piedi o in bicicletta dietro casa al volo intercontinentale.
Ha pubblicato diversi articoli di storia dell’arte, ma ha scoperto solo recentemente, e quasi “per caso”, il piacere della narrazione. Ha esordito con Il tempio della luce (Rizzoli, 2012), al Festival Internazionale del Romanzo Storico di Piove di Sacco presenterà il romanzo “L’enigma di Michelangelo. Il genio, il falsario” (Rizzoli).


ALVARO GRADELLA
Dopo la maturità scientifica, frequenta un corso di dizione e recitazione con il Teatro Universitario.
Giovanissimo e affermato dj, agli esordi delle Radio Private inizia un’attività parallela di “voce” radiofonica, divenendo in breve tempo un riconosciuto professionista del settore. Dal ‘79 fino alla fine degli anni ‘80 vive a Roma dove conduce programmi per Radio-RAI e, come attore, lavora nel doppiaggio, in teatro e nel cinema. Di nuovo a Padova, torna a occuparsi di conduzione e produzione di programmi e talk-show radiofonici, pur continuando nella partecipazione a film e fiction televisive.

La sua principale attività nel mondo del cinema è quella di interprete e tra i lavori più interessanti possiamo citare la partecipazione nel film Il leone di vetro (2014) di Salvatore Chiosi dove ha interpretato la parte del Podestà Gradenigo. Da sempre cultore della Roma Antica e dei Cicli Arturiani, pubblica il romanzo storico/mitologico “L’Aquila e la Spada” (Runa Editrice, 2013).
Al Festival Internazionale del Romanzo Storico di Piove di Sacco presenterà il romanzo “Excalibur– La Spada di Macsen” (Runa Editrice, 2014).

ANDREA MAGGI
Andrea Maggi, nato a Pordenone, è un giovane professore di lettere appassionato di storia. “Morte all’Acropoli”, vincitore del Premio Massarosa 2015, uscito anche in edizione spagnola, è stato il primo volume delle indagini di Apollofane, che ora continuano con Il sigillo di Polidoro tra suspense, tensione e intrigo sullo sfondo dell’antica Grecia. Al Festival Internazionale del Romanzo Storicodi Piove di Sacco presenterà “Il sigillo di Polidoro” (Garzanti).


BRASS AGE, IL GIOCO DI RUOLO
Brass Age è un gioco di ruolo ambientato nell’Inghilterra Vittoriana, con robuste influenze steampunk che si caratterizza soprattutto per il setting storico e un regolamento che garantisce velocità e suspense. In Brass Age si possono interpretare gli agenti del Club Diogene (servizi segreti anti-litteram dell’Impero Britannico) che si muoveranno tra le fumose strade di Londra per sventare i criminosi piani delle Cospirazioni che minacciano la Corona. Brass Age prende le mosse dai romanzi
gotici, d’avventura, polizieschi e fantastici dell’Ottocento: da Poe ad Arthur Conan Doyle, da Le Fanu a Jules Verne, da Salgari a Robert Louis Stevenson, l’atmosfera del secolo d’oro dell’Impero Britannico viene ricreata per dar vita ad avventure d’investigazione, spionaggio e intrigo. Al centro del gioco c’è il sistema di debiti/crediti, che servirà a gestire i rapporti dei personaggi con le Cospirazioni. E in questo gioco di ombre, non sarà possibile fidarsi nemmeno dei propri compagni d’avventura!


ASSASSIN’S CREED TRA STORIA E MITO
Emanuele Cabrini - Fondatore di GameSearch.it, il sito tutto italiano dedicato videogames ed al retrogaming! Al Festival Internazionale del Romanzo Storico di Piove di Sacco presenterà l’incontro “Assassin’s Creed tra Storia e Mito”.
Luca Traini - Scrittore e curatore d’arte, ideatore di Neoludica Game Art Gallery insieme a Debora Ferrari. Al Festival Internazionale del Romanzo Storico di Piove di Sacco presenterà l’incontro “Assassin’s Creed tra Storia e Mito”.
Assassin’s Creed - Assassin’s Creed è una serie di videogiochi di avventura dinamica a carattere storico che combina elementi da open world con quelli stealth, creata e sviluppata dalla Ubisoft. I capitoli principali sono tuttora nove, a cui si aggiungono numerosi spin-off e materiali tie-in, come romanzi, fumetti e cortometraggi. Il principale protagonista della serie fino al terzo capitolo della saga è Desmond Miles, un barista venticinquenne di Manhattan, fuggito a 16 anni da un rifugio di Assassini chiamato “La Fattoria” perché incapace di comprendere il vero scopo dei suoi estenuanti allenamenti e stanco dell’iperprotettività dei suoi genitori che lo mettevano in guardia da un nemico che lui non aveva mai visto. A causa di una multinazionale nota come Abstergo, Desmond si ritroverà a rivivere le memorie dei suoi antenati grazie ad uno speciale dispositivo chiamato Animus per trovare dei manufatti misteriosi chiamati Frutti dell’Eden, i quali sembrano essere dotati di
straordinari poteri. Inizialmente costretto dai Templari, successivamente li cercherà volontariamente assieme agli Assassini in una corsa contro il tempo per salvare il mondo da un’immane catastrofe.

Organizzazione


CHRONICAE 2016 - Festival Internazionale del Romanzo Storico è un evento organizzato dal Comune di Piove di Sacco e dall’Associazione Culturale Sugarpulp.


Direzione artistica: Matteo Strukul
Visual: Andrea Andreetta
Coordinamento: Massimo Zammataro
Media Relations: Giacomo Brunoro
Produzione: Annalisa Riva


SUGARPULP


“Sugarpulp super il concetto di noir e presenta un nuovo genere di crime novel che adoro” (Joe Lansdale).


“Sugarpulp: il Veneto racconta il suo Texas” (S Colombo, Corriere della Sera).


“Semplicemente, il miglior festival letterario a cui io abbia mai partecipato: invitatemi ancora per piacere!” (Tim Willocks).


Nato come movimento letterario nel 2009 e consolidatosi in Associazione Culturale nel corso del 2011, Sugarpulp è partito raccontando il Nordest italiano attraverso storie forti tipiche del noir, dell’hard boiled, del thriller e del pulp. Il movimento ha riscosso da subito un notevole seguito in breve si è allargato al concetto di più ampio respiro di raccontare i territori attraverso la narrativa di genere, fino ad organizzare un’acclamata convention letteraria internazionale.


La SugarCon, Convention Internazionale Sugarpulp (prima edizione settembre 2011) è infatti un grande evento dedicato alla letteratura, al fumetto, al cinema e alla arti figurative.
La direzione artistica è di Matteo Strukul mentre gli aspetti organizzativi sono curati da Giacomo Brunoro (presidente dell’Associazione), Andrea Andreetta (vicepresidente) e Massimo Zammataro (tesoriere). La sesta edizione della SugarCon si svolgerà in tutto il Veneto a settembre 2016.


In questi anni gli autori che aderiscono al movimento Sugarpulp hanno pubblicato diversi romanzi con svariati editori italiani ed internazionali (Mondadori, Marsilio, Fanucci, Guanda, Edizioni e/o, TEA, Perdisa, Mursia, Angry Robots LA CASE Books e tanti altri), audiolibri, ebook, graphic novel e sono in corso di lavorazione adattamenti cinematografici tratti
dai loro romanzi.
Sul web Sugarpulp è attivo sui social network e con una serie di siti che ruotano intorno al magazine sugarpulp.it, uno dei pochissimi magazine italiani attivo anche a livello internazionale con la versione only english sugarpulp.com